Piano ciclabilità Roma

IMG_20141130_151021

[EDIT 2020] Ho scritto queste cose nel febbraio 2014, con nessuna o quasi esperienza di urbanistica, e con un’esperienza abbastanza giovane di ciclismo urbano. Rileggere molte delle tesi qui dentro fa sorridere, ma è la fase embrionale di ciò che si è sviluppato poi come lavoro collettivo all’interno dell’Associazione Salvaiciclisti Roma come proposta di biciplan W:E.B. (Way: Endless Bikelane). Vedere oggi alcune di queste proposte realizzate nel piano di ciclabili transitorie fa sì sorridere, ma anche commuovere. E tanta, tantissima strada c’è ancora da fare. [FINE EDIT 2020]

Roma non è una città per bici.

Sbagliato. O meglio, sbagliato in parte. È verissimo che traffico, condotta automobilisti e dislivelli degli amabili sette colli non aiutano certo, è altrettanto vero che il pericolo è oggettivo, ma basterebbero interventi neanche troppo strutturali per migliorare decisamente la situazione.

Quella di seguito è semplicemente una proposta di un profano senza alcuna nozione di urbanistica o mobilità, soltanto conoscenza del territorio e un po’ di buonsenso.

MAPPA DELLE PISTE CICLABILI A ROMA E POSSIBILI PROPOSTE

PIANO MOBILITÀ ROMA